Bonus 200 euro e 150 euro per autonomi e liberi professionisti al via le domande per richiedere il riesame.

Con il messaggio 317 del 19 gennaio 2023, l’Inps ha finalmente pubblicato le istruzioni, che quanti hanno presentato la richiesta per il contributo entro 30 novembre 2022 devono seguire per il riesame dell’istanza.

Lavoratori autonomi e liberi professionisti, che hanno provveduto a presentare la domanda per il bonus 200 euro e la sua eventuale integrazione a 150 euro, e, ad oggi, non hanno ottenuto il risultato sperato, hanno 90 giorni di tempo per chiedere il riesame della pratica.

Devono, ovviamente, fornire tutta la documentazione utile per attestare i propri diritti.

La certificazione necessaria per attestare i propri diritti deve essere presentata telematicamente, attraverso il portale Inps:

la procedura, in estrema sintesi, è analoga a quella eseguita per richiedere l’erogazione del contributo.

Ricordiamo che per poter accedere al bonus 200 euro è necessario rispettare, per l’anno 2021, il limite reddituale di 35.000 euro.

Se è inferiore a 20.000 euro è possibile richiedere, inoltre, anche il bonus integrativo di 150 euro.

I richiedenti, inoltre, devono essere iscritti alla gestione autonoma e la loro partita Iva doveva essere attiva al 18 maggio 2022, quando era entrato in vigore il Decreto Legge 50/2022, conosciuto anche come Decreto Aiuti.

Per maggiori informazioni chiamare lo Sportello del Consumatore al Tel.3356318424 o all’email : [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.